Corso di Laurea Magistrale in Ingegneria per l’Ambiente e il Territorio – PoliBa

 

Il Corso di Laurea Magistrale in Ingegneria per l’Ambiente e il Territorio del PoliBa – Politecnico di Bari ha come obiettivo la formazione di figure professionali capaci di valutare l’inserimento e la sostenibilità ambientale degli interventi nell’ambiente naturale e antropizzato

LE LAUREE MAGISTRALI DEL POLIBA | ING. PER L’AMBIENTE E IL TERRITORIO

Obiettivi Formativi

Il percorso formativo ha forte carattere intersettoriale, con corsi propri delle tradizionali discipline ingegneristiche e nuovi percorsi didattici innovativi.

Le tematiche specificamente trattate sono:

  •  fenomenologia e dinamica dell’inquinamento dell’acqua e del suolo;
  • difesa dai rischi territoriali e dagli eventi straordinari;
  • bonifica dei terreni contaminati;
  • pianificazione e monitoraggio ambientale e del territorio;
  • trattamento delle acque;
  • gestione e smaltimento dei rifiuti solidi;
  • modellistica dei sistemi ambientali;
  • chimica e tecnologia ambientale per la difesa del territorio;
  • ingegneria sanitaria-ambientale;
  • pianificazione dei sistemi di trasporto.

Sede

Le lezioni del corso vengono erogate presso la sede di Bari.

calendario-annuale

Durata

La durata prevista per il completamento di questo Corso è di 2 anni.

Icona-Linguaggio

Lingua

Le lezioni, i seminari e i laboratori sono erogati in lingua italiana.

Icona-test

Ammissione

Accesso libero previa verifica dei requisiti curriculari.

LE COMPETENZE DI UN ING. MAGISTRALE PER L’AMBIENTE E IL TERRITORIO

Le Skills

Le-skills-ingegneristiche

CURRICULA ATTIVI

  • Difesa del suolo e pianificazione ambientale (sede di Bari)
  • Tutela e Risanamento dell’Ambiente naturale e costruito (sede di Taranto)

INTERNAZIONALIZZAZIONE

È attivo un accordo di Double Degree tra il Politecnico di Bari – DICATECh e l’Université Grenoble Alpes.
Il progetto nasce nel merito dell’Alleanza dei Laboratori Europei di Ricerca e Tecnologia di cui il Politecnico di Bari è membro. Gli studenti, seguendo un percorso formativo internazionale in lingua inglese, conseguono un doppio titolo di Laurea: in Francia con discussione di tesi presso l’Université Grenoble Alpes; in Italia, con discussione di tesi presso il Politecnico.

ESITI OCCUPAZIONALI

Sbocchi professionali

PLACEMENT

I principali sbocchi occupazionali sono quelli dell’innovazione e dello sviluppo della produzione, della progettazione avanzata, della pianificazione e della programmazione, della gestione di sistemi complessi.

Il laureato magistrale svolge ruoli altamente qualificati sia in studi di ingegneria sia in ambienti industriali ed istituzionali come:

  • progettista di opere di difesa ambientale per prevenire situazioni di degrado e di rischio;
  • progettista di opere di risanamento di siti contaminati con valutazione della qualità ambientale nelle sue varie articolazioni;
  • responsabile di gruppi di ricerca e di trasferimento tecnologico; gestore di sistemi, processi e servizi complessi e/o innovativi nell’ambito di realtà territoriali;
  • responsabile della pianificazione, dell’esercizio e del controllo di sistemi complessi e/o innovativi, anche per la produzione e gestione di beni e servizi urbani e territoriali e per il risparmio energetico;
  • responsabile per la pianificazione, programmazione e progettazione urbanistica e territoriale alle diverse scale, nonché per le procedure autorizzative e per la valutazione di piani, progetti e impianti tecnologici;
  • progettista e/o responsabile del sistema di qualità di prodotto e di processo e di laboratori per esperimenti di elevata complessità.

I laureati magistrali trovano occupazione presso imprese, enti pubblici e privati e studi professionali per progettare, pianificare, e gestire opere e sistemi di controllo e monitoraggio dell’ambiente e del territorio, di difesa del suolo, di gestione dei rifiuti, delle risorse ambientali, geologiche ed energetiche e per la valutazione degli impatti e della compatibilità ambientale.

Il percorso formativo garantisce il raggiungimento dei requisiti e del titolo di Laurea Magistrale necessari per l’ammissione all’Esame di Stato, abilitante all’iscrizione all’Ordine professionale degli Ingegneri Albo sez. A Civile-Ambientale.

FORMAZIONE-SUCCESSIVA

LE LAUREE MAGISTRALI DEL POLIBA | ING. PER L’AMBIENTE E IL TERRITORIO

Formazione Successiva

Le competenze multidisciplinari, acquisite durante il percorso formativo, consentono ai laureati magistrali in Ingegneria per l’Ambiente e il Territorio di partecipare a corsi di specializzazione, Master e dottorati di ricerca in Italia ed all’estero.

Presso il Politecnico di Bari, i laureati potranno partecipare ai concorsi per l’ammissione ai seguenti corsi post-laurea e dottorati di ricerca:

CONTATTI

Prof.ssa Eufemia Tarantino

Prof.ssa Eufemia Tarantino

Coordinatore del Corso di Studio

eufemia.tarantino@poliba.it
T. +39 0805963417

 

Ufficio Orientamento

Ufficio Orientamento

Servizio del Politecnico di Bari

orientamento@poliba.it
T. +39 329 8576885 (lun-ven 9.00-13.00)